The green hornet



locandina
titolo originale The Green Hornet
nazione U.S.A.
anno 2010
regia Michel Gondry
genere Azione
durata 120 min.
tecnologia 3D
distribuzione Sony Pictures
cast S. Rogen (Britt Reid / Green Hornet) • J. Chou (Kato) • C. Diaz (Lenore Case) • C. Waltz (Chudnofsky) • E. Furlong (Tupper) • E. Olmos (Michael Axford) • T. Wilkinson (Jack Reid) • C. Coleman (Chili) • A. Tipton (Anna Lee) • D. Harbour
sceneggiatura E. Goldberg • S. Rogen
musiche D. Elfman
fotografia J. Schwartzman
montaggio M. Tronick
uscita nelle sale 28 Gennaio 2011


Di giorno Britt Reid è un playboy, un uomo spavaldo e influente che va in giro per la città facendo mostra di sé e concedendosi persino il lusso di licenziare il suo leale e intelligente Kato. Di notte, i due diventano però una coppia inseparabile di giustizieri mascherati: Britt Reid è ‘The Green Hornet‘ mentre Kato è l’esperto di armi ed arti marziali. Insieme combattono il crimine, infrangendo spesso la legge in favore della loro personale forma di giustizia. ‘The Green Hornet‘ e Kato si mettono sulle tracce del più grosso gangster di Los Angeles…



Nel nuovo film diretto da Michel Gondry non troverete nulla che possa farvi pensare che sia girato dallo stesso regista di Eternal sunshine of the spotless mind e L’arte del sogno, tranne la bravura. The green hornet nasce dall’omonimo serial radiofonico americano del 1936, già portato sullo schermo televisivo nel 1940 in un serial cinematografico della Universal Pictures di 13 episodi per un totale di 258 minuti ed ora riadattato e sceneggiato da Evan Goldberg e Seth Rogen per uscire in Italia sul grande schermo il 28 gennaio 2011. The green hornet – il calabrone verde – sarà Britt Reid, figlio di papà-capo di una delle maggiori testate giornalistiche di Los Angeles, che fino alla accidentale morte del padre a causa della puntura di un’ape, conduceva una vita sregolata, tra festini alquanto movimentati, lusso, belle donne e cappuccini caldi e assolutamente perfetti che lo svegliavano al mattino. Quando però il padre muore, improvvisamente il miglior cappuccino del risveglio viene sostituito misteriosamente da un comunissimo cappuccino senza né schiuma né parte. Sarà la conoscenza che Britt Reid farà con il misterioso preparatore di cappuccini Kato – meccanico fidato del padre, genio della meccanica e delle arti marziali – che lo trasformerà in The green hornet, scortato ovunque dal suo fedele autista e insieme al quale diventerà un supereroe che però si comporta da cattivo. I due così – aiutati dalle “supposizioni” di Cameron Diaz – si aggireranno per la città cercando di sconfiggere Chudnofsky/Sanguinofsky, il capo della malavita che controlla l’intera città di Los Angeles. Divertente film d’azione che si discosta dal classico stereotipo americano a cui siamo (mal)abituati, e che riesce a unire scene d’azione ad umorismo (quello vero, non come le risate imbarazzate e disperate che facciamo quando guardiamo i film in cui ci sono i “cattivi” che si comportano da cattivissimi e che fanno cose molto molto cattive e in cui all’orlo della loro cattiveria supercattivissima gridano «GLIELA FAREMO PAGARE, fratellino!!!»). The green hornet è un film d’“azione” piacevolissimo, che riesce a tener impegnato il pubblico per tutti i suoi 120′, che non cade in banali errori di sceneggiatura spesso purtroppo molto frequenti in questo genere ed al contratio regala un paio di trovate registico-sceneggiaturali alquanto interessanti e davvero comiche. Anche un non appassionato del genere resterà divertito dalla strana eroica coppia di supercattivi precorritrice dei vari eroi dei fumetti che tutti conosciamo bene; (proprio come Scooby e Doo – o forse no).


Annunci

Info Il Cinema Bendato
Il Cinema Bendato cerca di sotto-porre l’attenzione su quel cinema che spesso viene messo da parte, che non riceve la giusta luce, che purtroppo non è facile da far raggiungere agli sguardi di un pubblico numeroso. Togliamogli le bende. Togliamoci le bende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: