Incendies – La donna che canta



locandina
titolo originale Incendies
nazione Canada
anno 2010
regia Denis Villeneuve
genere Drammatico
durata 130 min.
distribuzione Lucky Red Distribuzione
cast L. Azabal (Nawal Marwan) • M. Désormeaux-Poulin (Jeanne Marwan) • M. Gaudette (Simon Marwan) • R. Girard (Notary Jean Lebel) • M. Majd (Chamseddine)
sceneggiatura D. Villeneuve
musiche G. Hetzel
fotografia A. Turpin
montaggio M. Dartonne
uscita nelle sale 21 Gennaio 2011


La donna che canta racconta la storia di una donna palestinese che, in punto di morte, affida due lettere ai suoi due figli gemelli, una da consegnare al padre che non hanno mai conosciuto e l’altra ad un fratello che non sapevano di avere. Questa ricerca diventa un viaggio senza protezione e senza compromessi nelle atrocità della guerra del Libano…



La donna che canta è la storia di una donna palestinese, Nawal Marwal, che dopo la sua morte fa consegnare dal suo notaio ai suoi due gemelli, Jeanne e Simon, una lettera ciascuno, con l’incarico di consegnarle una al padre e una al fratello che apprendono in quell’istante di avere. Inizia così il percorso di riscoperta del passato di Nawal da parte dei suoi due figli, in un viaggio che conduce prima l’intraprendente Jeanne e successivamente il più restio e ribelle Simon in un viaggio fino in Palestina, dove prima l’una, poi l’altro e poi insieme, apprenderanno verità sconvolgenti sulla storia della loro famiglia. Incendies – La donna che canta è un film con una potenza drammatica spietata che incendia letteralmente l’emotività dei suoi spettatori, lasciandoli cadere nella profondità del racconto di una tragedia senza precedenti dove la soluzione all’enigma umano sembra riconducibile ad un’addizione errata come l’1+1 che invece di 2 fa 1. Denis Villeneuve ci dà prova di una regia pulita, nascosta, silenziosa, ma allo stesso tempo molto attenta e pungente che si amalgama elegantemente ad una storia tanto forte da non concedere troppo spazio ad esercizi di stile, anche se sarebbe potuto rivelarsi estremamente interessante – tenuto conto del potenziale che la regista lascia intravedere –permettere ad un film di questo genere di osare anche sotto il profilo prettamente tecnico-cinematografico. In Incendies, la storia del recente sanguinoso passato palestinese si unisce così alla ricostruzione della storia di una sua cittadina, quella della vita di Nawal Marwal, che attraverso il suo canto racconta oggi la sua vita in questo splendido e terribile film.


Annunci

Info Il Cinema Bendato
Il Cinema Bendato cerca di sotto-porre l’attenzione su quel cinema che spesso viene messo da parte, che non riceve la giusta luce, che purtroppo non è facile da far raggiungere agli sguardi di un pubblico numeroso. Togliamogli le bende. Togliamoci le bende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: