Ladri di cadaveri – Burke and Hare


locandina
titolo originale Burke and Hare
nazione Gran Bretagna
anno 2010
regia John Landis
genere Commedia
durata 91 min.
distribuzione Archibald
cast S. Pegg (William Burke) • I. Fisher (Ginny) • A. Serkis (William Hare) • T. Curry (Dr. Monroe) • C. Lee (Old Joseph) • T. Wilkinson (Dr. Knox) • H. Bonneville (Lord Harrington) • S. Merchant (Footman) • J. Agutter • P. McIntosh (Mary) • J. Hynes (Lucky) • G. King (Emma) • B. Bailey (Angus) • D. Schofield (Fergus) • D. Hayman (Danny McTavish) • A. Corduner (Nicephore) • J. Woodvine (Mayor) • C. Brassington (Charles) • N. Moorcroft (Reporter)
sceneggiatura P. Ashworth • N. Moorcroft
musiche J. Talbot
fotografia J. Mathieson
montaggio M. Everson
uscita nelle sale 25 Febbraio 2011


Ispirato a fatti e personaggi realmente esistiti, Burke and Hare è una commedia horror che racconta di una coppia di serial killer ante-litteram, William Burke e William Hare. I due, tra il 1827 e il 1829, uccisero 17 persone rivendendo poi i corpi delle vittime alle università scozzesi che li dissezionavano durante le lezioni di anatomia.



Ci troviamo nella Scozia degli anni Venti dell’Ottocento quando veniamo a far la conoscenza di due particolari personaggi – Burke e Hare, che per combattere la scarsità di lavoro e la condizione di povertà nella quale vivono, si inventano un po’ per caso un nuovo innovativo e redditizio lavoro: diventare dei serial killer. Sarà infatti il Dottor Knox – che insieme al suo rivale Dottor Monroe è uno dei due più illustri anatomisti dell’Università di Edimburgo – a pagare alla strana coppia di assassini cospicue somme di danaro in cambio di cadaveri “freschi di giornata” su cui poter tenere le lezioni di anatomia. Il film inizia informandoci: «Questa storia è ispirata a fatti reali, tranne quelli che non lo sono»; già dai titoli di testa John Landis – il regista di The Blues Brothers -,  ci avverte con sincero inganno le sue intenzioni: mescolare storia, leggenda e fantasia in un pastiche cinematografico divertente e piacevole. Sicuramente la nota più favorevole da fare a questo film è l’abilità del regista, con l’aiuto degli sceneggiatori Ashworth e Moorcroft, di dirigere gli attori – specialmente i due personaggi principali William Burke e William Hare – affinché si rendano sempre uno a bilanciamento e completamento dell’altro, grazie a dialoghi pieni di ritmo e alternanze d’attenzione ben gestite. Dopo ben 27 anni dal suo ultimo film – Ai confini della realtà – torna John Landis sugli schermi con questa stravagante commedia che vi farà passare una gradevole ora e mezza.

Annunci

Info Il Cinema Bendato
Il Cinema Bendato cerca di sotto-porre l’attenzione su quel cinema che spesso viene messo da parte, che non riceve la giusta luce, che purtroppo non è facile da far raggiungere agli sguardi di un pubblico numeroso. Togliamogli le bende. Togliamoci le bende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: