Le idi di Marzo

Speciale Venezia

Concorso
Le idi di Marzo, George Clooney

George Clooney inaugura la 68° Mostra del Cinema di Venezia con The ides of March, un film sulla politica, o come lo ha definito Clooney “un’allegoria morale che per caso si svolge nella politica“. Infatti il regista ha dichiarato che la storia avrebbe potuto svolgersi anche nei panni di un avvocato o di un agente, ma che tuttavia la politica è più divertente.
Adattamento di una pièce teatrale di Bean William dal titolo “Farragut North“, The ides of March nasce nel 2007, ma può prendere vita solo un anno dopo quando gli entusiasmi legati all’elezione di Obama si ridimensionano. Le idi di Marzo è la storia di un giovane addetto stampa che si troverà a fare i conti con la sua integrità giovanile, minata dalle astute trappole tese da chi striscia nell’ambiente politico da decenni e che al contrario persegue solo le regole del cinismo per raggiungere il proprio fine.
Nonostante il film manifesti in alcuni punti quella – per certi versi incurabile – appartenenza al filone “americano” Le idi di Marzo riesce a divincolarsi molto bene all’interno di una storia affascinante e attuale, concedendo spunti di riflessione universali.
Positive le note sul cast, in cui sono presenti i tre premi Oscar Marisa Tomai nel ruolo di Ida, una giornalista del Times, Philips Seymur Hoffman nel ruolo di Paul e George Clooney che oltre essere il regista interpreta il governatore americano. Senza sottovalutare l’incredibile bravura di Paul Giamatti e del protagonista Ryan Gosling, da poco reduce dall’interpretazione del protagonista di “Drive“, film vincitore del premio per la miglior regia al Festival di Cannes 2011 e a breve distribuito nelle sale italiane.
Per concludere Clooney promosso a pieni voti, di strada ne è stata fatta da “Confessioni di una mente pericolosa“, primo interessante film dell’attore-regista sex simbol brizzolato.

Annunci

2 Responses to Le idi di Marzo

  1. Pingback: Vincitori Oscar 2012 (lista completa) « Il cinema bendato

  2. Pingback: Speciale Venezia68 « Il cinema bendato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: