W.E.

Speciale Venezia

Fuori Concorso
W.E. , Madonna

Urla disumane capaci di arrivare fino a duecento metri di distanza. Erano i fan di Madonna sparsi per il Lido che l’avevano avvistata. I più determinati avevano acquistato biglietti per tutte le proiezioni del suo film, con la speranza di riuscire a vederla in almeno una di queste.
Eppure il film di Madonna non è stato ben visto dai critici di Venezia. Molte le critiche negative, ma non la mia. Compositivamente impeccabile. Visivamente ammaliante e seducente, specialmente se si ha il debole per lo stile alla Coco Chanel. Elegantissimo e raffinato. Il film della pop-star americana seduce e in alcuni punti riesce a commuovere.

W.E. sono le iniziali di Wallis e Eduard VIII, i protagonisti di quella che venne definita la più bella storia d’amore del XX secolo e nel 2011 protagonisti del film della pop-star italoamericana Madonna. E’ storia nota che Eduard VIII – il Re d’Inghilterra – rinunciò al trono per sposare la donna che amava, Wallis Simpson, rifiutata dalla famiglia reale per i due divorzi che aveva alle spalle. W.E. è un film che osserva attraverso due narrazioni parallele le vite sentimentali di Wallis Simpson e di Wally, giovane donna di Manhattan dell’era postmoderna intrappolata in un matrimonio infelice con un ricco medico che prende come guida spirituale quella donna elegantissima che riuscì a far innamorare perdutamente il Re d’Inghilterra.

W.E. è una favola amorosa del recente passato storico, che affronta tuttavia anche quell’aspetto che nelle favole spesso viene tralasciato, vale a dire cosa si cela dietro il vissero felici e contenti. Tuttavia le due storie non si equivalgono del tutto qualitativamente. La narrazione che coinvolge il personaggio di Wally, la donna newyorkese che vive un matrimonio infelice, risulta più stereotipata e meno coinvolgente, tuttavia l’interazione tra le due linee narrative si manifesta fluida e verosimile.

Sconsigliato a chi non ama il fascino delle sigarette dal filtro bianco e dei capelli raccolti con le ondine sui lati. Per me che li adoro, Madonna è senza dubbio con questo film, promossa.


Annunci

3 Responses to W.E.

  1. Pingback: Speciale Venezia68 « Il cinema bendato

  2. Finalmente una recensione positiva. La stampa è stata come al solito, severissima. vedremo se questa volta a ragione, oppure se di nuovo si è lasciata trascinare da antichi pregiudizi e cattiverie nei confronti della star

    • Come ho scritto nella recensione, a me è piaciuto. A Venezia ho sentito definirlo un film “femminile”, per donne. Per certi versi è vero, credo che possa piacere più ad un pubblico femminile che ad uno maschile. Tuttavia, alcuni aspetti – come per esempio quelli compositivi e fotografici – sono oggettivamente belli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: