Lanterna verde


titolo originale Green Lantern/3D
nazione USA
anno 2011
regia Martin Campbell
genere Supereroi/fantascienza/azione
durata 114 min.
cast Ryan Reynolds (Hal Jordan), Blake Lively (Carol Ferris), Mark Strong (Sinestro), Peter Sarsgaard (Hector Hammond)
sceneggiatura G. Berlanti, M. Green, M. Guggenheim, M. Goldenberg
fotografia Dion Beebe
musica James Newton Howard


All’inizio dei tempi, la razza degli Immortali ha creato il Corpo delle Lanterne Verdi, un esercito intergalattico con il compito di vigilare sui vari settori dell’Universo e i cui componenti sono capaci di materializzare, utilizzando il potere di un anello verde, qualsiasi cosa la loro forza di volontà voglia. Quando il loro più pericoloso nemico, Parallax, sfruttando la forza della paura, tornerà a minacciare il Cosmo e il Corpo delle Lanterne Verdi stesso, sarà compito di Hal Jordan, primo terrestre-lanterna, sconfiggere le sue paure e proteggere la tranquillità dell’Universo.


a cura di Alfredo Sciortino (voto 4/10)

Hal Jordan (R. Reynolds) si sveglia, si trova accanto nel letto la ragazza che ha rimorchiato la sera prima, si accorge di essere in ritardo e scappa via, ma non dopo aver detto alla nuova amichetta ancora intontita: «Scusa, io devo scappare.. tu.. mettiti comoda!… c’è dell’acqua… nel rubinetto…». E questa battuta è il momento più alto dell’intero film, l’ennesimo adattamento di un fumetto al grande schermo (ormai i supereroi principali sono stati usati praticamente tutti, credo…).

Ammettiamolo: si vanno a vedere film del genere aspettandosi (escluse rare eccezioni) un film mediocre ma anche un minimo di intrattenimento, di azione, di humour. Lanterna Verde è invece deludente sotto tutti i punti – soprattutto considerando gli elevati costi del 3D, tralatro in questo caso quasi inesistente.

Fastidiosissima la voce narrante iniziale e finale, tanto inutile quanto poco epica. L’immancabile storia d’amore tra Hal e Carol Ferris (B. Lively) è particolarmente stucchevole, così come lo è il percorso dell’eroe dai grandi poteri alle classiche grandi responsabilità. Irrealistici, anche per il livello di un fumetto, i rapporti di forza, nel senso che il “cattivo più cattivo della storia dell’universo”, che ha mietuto vittime tra i guerrieri più esperti dell’Universo, viene sconfitto dal novellino Lanterna in circa cinque minuti.

Semplice ma efficace (è merito del fumetto originale) la dialettica tra Volontà (che vivifica, che dà forza) e Paura (che annichilisce, che paralizza), un classico il tema del “potere che corrompe”, unica nota positiva un paio di scene degne di un sorriso (come quella del giuramento davanti alla Lanterna o la sopra citata battuta iniziale).

In conclusione, ahimè, se pure abbiamo voluto mettere in luce, per amore di Giustizia, quel che di positivo c’è in questa ultima fatica fumettistico-cinematografica, a voler darne uno, il giudizio definitivo non è che uno solo: andate

pure a vedere il film, se volete! Prima della metà, subito dopo aver pensato per l’ennesima volta invano con tutta l’intensità possibile: “Dài, che almeno ora si picchiano un po’! Dài che c’è un po’ d’azione!”, beh, allora immaginerete di indossare voi l’anello delle Lanterne Verdi, di materializzare davanti a voi un martello e di sbatterlo, con tutta la Volontà possibile, dove potete ben’immaginare.

P.S. Poco dopo l’inizio dei titoli di coda, una breve sequenza lascia immaginare il peggio: un sequel.

Con occhi profani (rigorosamente bendati), pronuncio la mia condanna:
4/10 (due punti in più per la battuta iniziale).

Annunci

2 Responses to Lanterna verde

  1. dimenticavo, ho visto un’ intervista al protagonista al david letterman show… credo sia l’ uomo più stupido sulla faccia della terra, primato che condivide con la donna più stupida, la protagonista di “bones”, la serie tv( deduzione fatta sempre seguendone l’ intervista al davidlettermanshow).

  2. dunque, il film credo non lo vedrò mai, proprio per questo me lo sono immaginato.
    e mi sa tanto che ho fatto bene,,,,
    http://papibulldozer.wordpress.com/2011/08/31/greenpussypeachpapibullanterndozer/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: