Hanna


titolo originale Hanna
nazione USA, UK, Germania
anno 2011
regia Joe Wright
genere Azione, Thriller
durata
111 min.
distribuzione Focus Features
sceneggiatura Seth Lochhead, David farr
musiche The Chemical Brothers
fotografia Alwin Kuchler
montaggio Paul Tothill
uscita in sala 22 luglio 2011

 


Hanna ha 14 anni vive in una foresta ed è stata addestrata a combattere  dal padre, ex agente della CIA. Quando lascerà il tutto per inseguire il suo obiettivo, verrà a conoscenza della sua vera identità.

a cura di Greta Colli (7/10)

Il Mynometro dedica a questo film il voto 2,96, io gli do un bel 7.

Più che sufficente direi per un film che più e più volte ho cercato di affittare… “Mi scusi, è già stato preso”.

Hanna ha i capelli di un biondo pallido che riflettono la luce filtrata tra gli alberi nella foresta in cui vive insieme al padre. I suoi occhi sono duri come il ghiaccio, quello su cui si allena tutti i giorni senza mai perdere fiato. E’ addestrata sin dalla nascita a combattere,deve sapersi difendere perchè un giorno lascerà la foresta e nella vita reale dovrà cavarsela da sola. Deve essere pronta e quando lo sarà, basterà spingere un bottone perchè tutto cambi. Il suo obiettivo è uno e uno soltanto, Marissa Wiegler, la rossa Cate Blanchett con un sorriso smagliante che le ha portato via qualcosa a cui teneva molto. Niente più favole per Hanna, solo la dura realtà.

Joe Wright, regista di Orgoglio e Pregiudizio, ritorna con un thriller, perchè definirlo horror come molti hanno scritto, mi sembra eccessivo. Un thriller che funziona sufficentemente in ogni scena, utilizzando dei giochi di luce affascinanti e a tratti psichedelici con l’uso di colori che colpiscono lo spettatore. Questo film è un classico esempio di come una musica possa aiutare un film ad emergere. I Chemical Brothers prestano i loro mixer alle scene, aiutando le stesse ad esprimersi. Sono costretta però a fare la pignola e non posso non dire che senza musica, probabilmente alcuni frame perderebbero di significato rimanendo così, solo immagini belle ma di scarso contenuto. Non più pizzi e merletti  per Wright, ora pistole e frecce. Un cambiamento radicale che vede come protagonista la piccola Saoirse Ronan, già vista nel film Amabili Resti  e nella parte della terribile Briony, in Espiazione.

Brava piccola Saoirse, anche se hai un nome impronunciabile, come Hanna nel paese degli orrori (citazione altrui), ci sei piaciuta!

CITAZIONI DAL FILM:

Hanna: “Ti ho mancato il cuore…”

Marissa: “A volte anche i bambini sono persone cattive”

Annunci

Info G.
Solo io.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: