Sette opere di misericordia


titolo originale Sette opere di misericordia
nazione Italia / Romania
anno 2011
regia Gianluca De Serio • Massimiliano De Serio
genere Drammatico
durata / note 100 min. / opera prima
distribuzione Cinecittà Luce
cast R. Herlitzka (Antonio) • O. Melinte (Luminita) • I. Oliva (Max) • S. Cassetti (Angelo) • C. Corniciuc (Adrian)
sceneggiatura G. De Serio • M. De Serio
fotografia P. Basso
montaggio S. Cravero
uscita nelle sale 20 Gennaio 2012


Luminita è una borseggiatrice che vive nelle baracche alla periferia di Torino. Trova una nuova vittima, l’anziano Antonio, entra in casa sua e ci si installa con la forza, portando con sé un neonato rapito.


a cura di Alessia Paris (voto 7/10)

Cento minuti quasi integralmente di silenzi. Se non vi piace questo genere di film, ovvero di quella scuola post-neorealistica che usa la telecamera solo come mezzo per mostrare e non come artificio per creare, beh allora non andate a vedere questo film. Questo è bene metterlo in chiaro subito.

Sette opere di misericordia è un film adatto a chi non ha preconcetti cinematografici, ma anche per chi si interessa a storie umane, a storie di solitudini, d’invisibilità, di silenzi, di domande non poste, di risposte mute. Di sguardi, di terrore, di paura, di delusioni. Di attori. Bravissimi, entrambi.

Una giovane donna straniera (O. Melinte) e un anziano signore italiano (R. Herlitzka), si scontreranno per poi incontrarsi, mostrando agli occhi di chi in segreto li osserva, lì oltre lo schermo nella sala cinematografica, che non è la parola “immigrato” o “italiano” a fare la differenza, bensì il venir considerati dalla società dei “diversi”, estranei, lontani, ma soprattutto invisibili.

L’opera prima dei fratelli gemelli De Serio è uno dei migliori esordi alla regia italiana degli ultimi anni, purtroppo però l’Italia non è un Paese adatto ad accogliere questo genere, come dimostra l’uscita in sole 10 sale in tutta Italia di questa pellicola. Ci auguriamo che i De Serio riescano a farsi notare e distribuire all’Estero, tappa base del curriculum di qualunque regista controcorrente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: