Flussi di suoni: Soundtrack_gennaio2012

Gennaio 2012
FLUSSI DI SUONI

a cura di Noa Persiani

Questa rubrica sarà attiva coinvolgendo tutte le colonne sonore dei film che verranno recensiti ogni mese. Si comporrà una playlist di tutti i brani ritenuti migliori. Si potrà votare il brano preferito, o anche la stessa colonna sonora. Sarà interessante conoscere i gusti differenti dei lettori coinvolti da questa rubricaLa selezione dei brani di questo mese da postare su questa rubrica è stata oltremodo ardua. A voi la scelta del voto come miglior brano o colonna sonora!

Senso e suono. La capacità di fare del suono uno degli elementi di mobilizzazione dello sguardo e del senso è una delle caratteristiche del cinema nella sua totalità: mostrare contemporaneamente il suono, la voce come elementi corporei, materiali, che hanno una relazione con la vita e con la morte, con il respiro e con il movimento. Elementi funzionali, costruiti artificialmente, legati alla macchina cinema, macchina dell’astrazione.


“Scrivere colonne sonore è un’ esperienza stimolante, perché si tratta di ragionare non solo sulla musica ma anche sulle immagini e il ritmo di una narrazione. Non saprei dire se preferisco questo, l’aspetto puramente musicale della composizione in studio, oppure l’energia dell’attività live. Di certo sono tre parti insostituibili della mia musica e ognuna mi dà sensazioni che mi soddisfano appieno.” 

[ Y. Tiersen ]

Soundtrack “Cinema Bendato” – Gennaio 2012

 

SHORTBUS – The Ark

 

C.R.A.Z.Y. – Pink Floyd

 

C.R.A.Z.Y. – The Cure

 

LE REFUGE – Louis-Ronan Choisy

 

THE RABBIT HOLE – Anton Sanko

 

I MISTERI DEL GIARDINO DI COMPTON HOUSE – Michael Nyman

 

I MISTERI DEL GIARDINO DI COMPTON HOUSE – Michael Nyman

 

VELVET GOLDMINE – Brian Slade

 

 

VELVET GOLDMINE – Lou Reed

 

PARADISO+INFERNO – Paula Arundell 

 

HUNGER – David Holmes

 

 

Ed ora, vota il tuo brano preferito!

Annunci

Info Noa Persiani
Il Cinema Bendato cerca di (sotto)porre l’attenzione sul cinema d'autore, quel cinema che spesso viene messo da parte, che non riceve la giusta luce, che purtroppo non è facile da far raggiungere agli sguardi di un pubblico numeroso. Togliamogli le bende. Togliamoci le bende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: