The Committments

titolo originale The Committments
nazione Irlanda, UK, USA
anno 1991
regia Alan Parker
genere Musicale
durata 118 min.
cast Robert Arkins (Jimmy Rabbitte), Michael Aherne (Steven Clifford), Angeline Ball (Imelda Quirke), Maria Doyle Kennedy (Natalie Murphy), Dave Finnegan (Mickah Wallace), Bronagh Gallagher (Bernie McGloughlin), Félim Gormley (Dean Fay), Glen Hansard (Outspan Foster), Dick Massey (Billy Mooney),  Kenneth McCluskey (Derek Scully), Johnny Murphy(Joey ‘Labbra’ Fagan), Andrew Strong (Deco Cuffe)
sceneggiatura Dick Clement, Jan La Frenais
musiche Paul Bushnell, Mark Roswell (originali di Wilson Pickett)
fotografia Gale Tattersal
montaggio Gerry Hamblig


Negli anni ’80 un giovane proletario irlandese mette assieme un gruppo di musicisti soul per evadere dalla situazione economica dell’epoca.

a cura di Greta Colli (voto 7,5/10)

Un film imperdibile per tutti gli appassionati di musica soul.

Si parla sempre troppo poco dei film cosiddetti “musicali”. Rientrano, chissà perché, in una sottocategoria filmica per molti scomoda, troppa musica e poca sostanza.

Guardiamo oltre, togliamoci le bende – scusate l’autocitazione CB – e cerchiamo di capire perché questo film è un film da non trascurare.

Siamo a Dublino alla fine degli anni ‘80 e oltre ad un abbigliamento alquanto imbarazzante, il giovane Jimmy Rabbitte, si improvvisa manager per aiutare due suoi compagni a formare un gruppo musicale. Dopo diverse audizioni finite male, la scelta ricade su Deco un ragazzo quasi sempre alcolizzato e un po’ sopra le righe ma con una voce mozzafiato. Inizia così l’ascesa del gruppo soul i “The Committments”, giovani squattrinati senza esperienza che, girando per i pub di una fumante Dublino, portano un genere nuovo alla gente del posto.

Il soul è la musica dell’anima e non può non renderti scettico la prima volta che lo senti ma già dopo diversi attacchi, ti prende e non ti lascia più.

La storia può risultare banale ma la cosa interessante è che tutti gli attori del film, sconosciuti prima di questo, sono stati scelti esclusivamente per le loro capacità musicali. Non è un caso che molti di loro, dopo questa piccola apparizione, non abbiano continuato a lavorare nel campo del cinema ma si siano spostati sulla musica.  Andrew Strong, alias Deco, aveva solo 16 anni quando a squarciagola cantava “Try a little tenderness”. Questo per dirvi che non troverete il nuovo Al Pacino ma sentirete qualcosa che vi attrarrà più di un bel primo piano.

Ascoltate attentamente quello che la musica ha da raccontarvi.

Annunci

Info G.
Solo io.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: