Marigold Hotel

titolo originale The Best Exotic Marigold Hotel
nazione Gran Bretagna
anno 2012
regia John Madden
genere Commedia
durata 118 min.
distribuzione 20th Century Fox
cast M. Smith (Muriel) • B. Nighy (Douglas) • J. Dench (Evelyn) • T. Wilkinson (Graham) • D. Patel (Sonny) • P. Wilton (Jean) • C. Imrie (Madge) • R. Marquez (nipote) • R. Pickup (Norman) • L. Tarbuck (capoinfermiera Karen) • T. Desae (Sunaina)
sceneggiatura O. Parker
musiche T. Newman
fotografia B. Davis
montaggio C. Gill
uscita prevista 30 Marzo 2012


Otto pensionati britannici, schiacciati dall’ordinaria e stancante vita quotidiana, decidono di trasferirsi in India, attirati dalla pubblicità di un lussuoso hotel.
Ad attenderli non sarò lo sfarzoso albergo che si aspettavano ma una decadente struttura tenuta in bilico da uno zelante giovane direttore.
Superata la delusione iniziale, gli otto protagonisti si adatteranno alla nuova terra riscoprendo esperienze e passioni sopite che inevitabilmente cambieranno il corso del destino per tutti loro.


a cura di Rossella Carluccio (voto 7/10)

L’infuso aromatico e speziato di un bel the delle cinque. Sorseggiato con calma sul finire della giornata.  Marygold Hotel è proprio così, un bel piacere da concedersi con calma: l’umorismo british si fonde con le note più speziate e calde dell’anima indiana e proprio come una buona tazza di the, questo film scende piacevolmente sui nostri occhi.

Sarà per le ambientazioni, un’India viva, straripante ed accogliente, sarà per un cast di attori strepitosi, Judi Dench e l’imperturbabile Maggie Smith in prima fila, sarà per una sceneggiatura così lineare ma sfoggiata con profonda delicatezza. Sarà per questo che Marygold Hotel è un film da apprezzare.

Riesce a parlare di amore, sesso, morte, solitudine e drammi, dando voce a quella generazione che ancora non si considera all’ora del tramonto.  E’ appunto la rivisitazione dell’età senile la chiave di volta di tutto il film: l’anziano che non vuole più essere relegato ad una mera sussistenza ma richiede un ruolo attivo nella propria vita, deciso a riadattarsi e ricostruire la propria esistenza,  coltivando i semi per  una seconda primavera che è ancora in tempo di arrivare. E quale posto migliore se non l’India, culla degli splendori del passato con la sua esotica atmosfera e dispensatrice di saggezza poteva essere la location più azzeccata per porsi domande sulla propria esistenza?

Ma in quest’epopea corale che fa del suo punto forte l’interpretazione posata e tipicamente inglese dei protagonisti, risulta, a tratti fuori luogo la parentesi dedicata al vissuto del giovane Sonny (Patel, già protagonista di The Millionaire). Una macchietta che stona dentro questo schema impostato ma comunque ben avviato, generando un visibile contrasto.

E’ un film che fa della fluidità il suo punto forte. Anche se le ultime battute sono claudicanti: i tre quarti del film viaggiano ad una certa andatura, tra l’altro apprezzatissima dallo spettatore, ma per poter arrivare al finale designato, l’ultima mezz’ora viene accelerata in maniera brusca perdendo però per strada qualche nota di qualità.

E’ un film dalla buone intenzioni (anche se forse Madden in qualche scena ha un po’ esagerato con le zollette di zucchero nel the) dove tutto è costruito per far emozionare e sognare lo spettatore: e nonostante alcuni elementi di disturbo, l’intento è raggiunto, due ore di pellicola per regalare un piacevole storia su cui favoleggiare.

Annunci

Info Il Cinema Bendato
Il Cinema Bendato cerca di sotto-porre l’attenzione su quel cinema che spesso viene messo da parte, che non riceve la giusta luce, che purtroppo non è facile da far raggiungere agli sguardi di un pubblico numeroso. Togliamogli le bende. Togliamoci le bende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: